A Medjugorje qualcosa non torna: un film accusa i Vescovi di Mostar. L’ombra del KGB e un generale misterioso

Le apparizioni della Vergine a Medjugorje: le incertezze della Chiesa e le incrollabili certezze dei fedeli. Un capitolo controverso del rapporto tra fede, eventi soprannaturali e la proverbiale prudenza del Vaticano… Dentro il quale oggi affiorano nuovi dubbi. Una serie di documenti inediti, infatti, porterebbe alla luce un’oscura storia di intrighi, ricatti e addirittura persecuzioni, per mano della politica dei regimi comunisti.

ESTRATTO 1 – DALL’AUDIO DELL’OMELIA DEL VESCOVO PAVAO ZANIC (25 luglio 1981 – Chiesa di San Giacomo, Medjugorje)
“Sono anche profondamente convinto che nessuno abbia istigato i bambini che dicono di aver visto la Madonna”

Questa registrazione esclusiva sarebbe una prova. Un nastro sfuggito alla distruzione del regime, contenente la voce dell’allora Vescovo di Mostar, Pavao Zanic, che proprio durante l’omelia del 25 luglio 1981, Festa di San Giacomo, afferma senza dubbi che a Medjugorje è tutto vero!

ESTRATTO 2 – DALL’AUDIO DELL’OMELIA DEL VESCOVO PAVAO ZANIC
“In quei giornali di regime è scritto che le autorità ecclesiastiche competenti di Mostar avrebbero detto che tutto ciò è una superstizione: a me nessuno ha domandato nulla, non ho detto nulla e quella parola è falsa”

In quegli anni, però, il paese si trova sotto l’influenza dell’Unione Sovietica e la Polizia di Stato da subito si attiva per screditare i veggenti tramite la propaganda mediatica di tv, radio e giornali. Eppure molti dei presenti ricordando l’accorata difesa del Vescovo Zanic e il deciso attacco alla stampa di regime…

ESTRATTO 3 – DALL’AUDIO DELL’OMELIA DEL VESCOVO PAVAO ZANIC
“Siamo tutti addolorati dal modo in cui la stampa statale ne ha scritto, con disprezzo e offesa nei confronti della nostra fede”

Per i veggenti inizia quindi un calvario che sfida la scienza – ma soprattutto la politica del regime comunista – che non nasconde la pressione esercitata sulla stessa Chiesa Cattolica

ESTRATTO 4 – DALL’AUDIO DELL’OMELIA DEL VESCOVO PAVAO ZANIC
“Qui ci sono sei bambini innocenti e semplici. Se qualcuno li avesse istigati in mezz’ora avrebbero detto tutto! I bambini non mentono, i bambini dicono precisamente quello che c’è nel loro cuore”

E’ l’allora parroco di Medjugorje, il francescano Jozo Zovko, il primo a vivere con scetticismo ciò che accade sulla collina delle apparizioni, ma ciononostante è poi anche il primo ad essere perseguitato e incarcerato. Perché? Il francescano aveva capito qualcosa?

La nebbia degli enigmi intorno al monte Križevac, però, si infittisce ancora di più quando a partire dal 13 settembre 1981, il vescovo Zanic conferma tutto quanto detto nell’omelia, in un’intervista a Glas Koncilia, periodico ufficiale dei vescovi della ex Jugoslavia. A partire da quella data non parlerà mai più favorevolmente delle apparizioni di Medjugorje, ritrattando tutto. Qualcuno potrebbe averlo minacciato?

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Sono passati 27 giorni dall’arresto di padre Zovko e di tutti i frati della parrocchia di Medjugorje. Incarcerati con un blitz coordinato dalla Polizia Antisommossa, scattato all’alba del 17 agosto 1981 e ordinato direttamente da Belgrado, voluto dal Ministero degli Interni per la Sicurezza e la Sovranità.

ESTRATTO 5 – IL VESCOVO PAVAO ZANIC CAMBIA OPINIONE (Dal film “From Fatima to Medjugorje”)
“Queste loro fantasie e allucinazioni possono screditare l’immagine di Fatima, Lourdes e Gesù Cristo”

Tra dubbi e sospetti, a maggio di quest’anno, sulla pagina web ufficiale della diocesi di Mostar, si aggiunge un comunicato dell’attuale Vescovo di Mostar, Ratko Peric, che attacca ferocemente un presunto ufficiale del KGB, tale Alexander Maksimov. Ma chi è quest’uomo?

Peric attacca il discusso film israeliano, “FROM FATIMA TO MEDIUGORJE”, che contiene appunto le scioccanti testimonianze del generale Maksimov sui Vescovi – Zanic prima e Peric poi – accusati di aver collaborato con i Servizi Segreti per screditare le apparizioni mariane, ritenute una minaccia per il regime comunista.

Siamo di fronte a una nuova sconvolgente verità o si tratta solo calunnie infamanti? I fatti potrebbero avvalorare la tesi della corruzione dei Vescovi, che sarebbero scesi a patti con un sistema politico ateo, per motivi diversi l’uno dall’altro?

DICHIARAZIONE DI MIRJANA DRAGICEVIC, VEGGENTE (Dal film “From Fatima to Medjugorje”)
“La collina era circondata da poliziotti e cani e chi andava sulla collina andava immediatamente in prigione”

La Gospa, la Signora della Pace, viene ribattezzata dal Regime la Madonna degli Ustascia, dei neo fascisti croati. Nel pieno del regime della guerra fredda le persecuzioni a Medjugorje sono reali: i soldati sono ovunque! E’ qui che si inserisce la figura del presunto ex generale dell’Unione Sovietica Alexander Maksimov, che rivelerebbe le forti pressioni esercitate sul Vescovo dai Servizi Segreti Russi (KGB), impegnati nel controllo politico della zona.

DICHIARAZIONE DI ALEXANDER MAKSIMOV, PRESUNTO GENERALE KGB (Dal film “From Fatima to Medjugorje”)
“Ho conosciuto Peric nel dicembre del 1982 e fino al 1989 ci siamo incontrati 7 volte. Aveva una avversione quasi irrazionale per i francescani. Lui avrebbe fatto di tutto perché noi potessimo impedire la diffusione di idee contro lo Stato Jugoslavo”

Il continuo e crescente flusso di pellegrini sarebbe stato quindi un problema. Per questo il Vescovo Zanic avrebbe dovuto negare la veridicità delle apparizioni. Per convincerlo un ricatto: il KGB – secondo gli autori del film From Fatima to Medjugorie – avrebbe divulgato fotografie che lo ritraevano in atteggiamenti molto compromettenti. Pressioni a cui Monsignor Zanic avrebbe ceduto, diventando così uno dei maggiori oppositori di Medjugorje. E coinvolgendo anche il suo successore, il Monsignor Peric, appunto, che – sempre secondo i documenti citati nel film – ancora oggi collaborerebbe con i Servizi Segreti, con l’obiettivo di fermare l’attività dei francescani, ritenuta “pericolosa” in tutta l’Ex-Jugoslavia.

ESTRATTO 1 – DALL’AUDIO DELL’OMELIA DEL VESCOVO PAVAO ZANIC (25 luglio 1981 – Chiesa di San Giacomo, Medjugorje)
“Sono anche profondamente convinto che nessuno abbia istigato i bambini che dicono di aver visto la Madonna”

Contrasti e dubbi. Il generale Maksimov dice la verità? Eppure c’è chi sostiene sia solo una falsa identità e che “il generale” non esista neppure…

Intanto Papa Bergoglio e la Chiesa cercano una verità ufficiale: 36 anni dopo la prima apparizione, dopo svariati e ripetuti test clinici di ogni tipo, per i 6 veggenti non c’è ancora pace. La Madonna continuerebbe ad apparire davanti ai pellegrini, anche se Roma prende nettamente le distanze. Ma cosa succede davvero a Medjugorje?

Tratto da “Top Secret, puntata del 18/07/2017 in onda su Canale 5”

Matteo Cappella
@mrcape1

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

30 risposte a “A Medjugorje qualcosa non torna: un film accusa i Vescovi di Mostar. L’ombra del KGB e un generale misterioso

  1. Medjugorje é un luogo di preghiera e di pace.La Madonna ci chiede di pregare per le sue intenzioni.Lì ci si converte più di ogni altro luogo.
    Lì c é la Madonna e finché possiamo andiamo a trovarla e ascoltiamo cosa dice.Questo è un dono averla e non ce ne rendiamo conto.
    Antonella da Roma

  2. complotti o manipolazioni la verità è una sola le apparizioni sono vere e sacrosante vi è veramente la presenza di Maria con le sue grazie inviata da suo figlio, io lo posso dire con certezza

  3. Sono stato 3 volte a Medjugorje, la prima volta nel maggio del 2010, l’ultima nel 2015 e mi manca tantissimo.
    Penserete che potrei trovare la mia Medjugorje qua dove vivo.
    Non è così.
    Con rispetto
    Franco Pezzini

  4. Ciò che accade a Medjugorie è qualcosa di misteriosamente grandioso a cui tutti dovrebbero porre attenzione.Troppa gente sulla Terra si è allontanata da Gesù,ahimè, e la Madonna,Sua Madre, sta bussando ai loro cuori,ai cuori di ciascuno di noi,affinché si torni all ovile.
    La presenza della Madre di Gesù ha un’unica motivazione: far rifiorire la fede in Gesù!

  5. Le parole piu’ sensate e piu’ credibili le ha dette
    Papa Francesco quando afferma che non si puo’
    interpretare l’atteggiamento divino che si manifesta a Medjiugorie,come un atto burocratico
    che stabilisce appuntamenti e protocolli di comportamento simili ad un ufficio del ministero
    delle Poste.

  6. Io a MEDJUGORJ ho avuto la conversione !!! Credo molto a Maria Regina della Pace e spero che un giorno la chiesa si convincerà CHE È TUTTO VERO A MEDJUGORJE !!

    • Anch’ io ero lì con lui, ma ho visto solo lo spettacolo del sole che s’ingrandiva e si rimpiccioliva.La Madonna non l’ ho vista .Peccato! ☺

  7. I veggenti, hanno 30 milioni di € in banca. Perché non aprono ospedali o fanno del bene invece di farsi le ville?Dicono solo pallle! Lells 47

  8. Per chi a fede , non ci sarà niente che lo farà dubitare sulle apparizioni di Medjugorje.
    È così bello pensare di avere un’aiuto ,una protezione che ci offre la Madonna stessa.
    Le persone che hanno seri dubbi sulla veridicità di questi straordinari avvenimenti ,a me fanno veramente pena. Sono sole….

  9. Penso che sia ora di finirla che sia vero che sia falso lasciate fare alle cose belle della vita….Dio sa tutto. .e quindi aggiusta Lui le cose..penso che se non fosse vero..qualcosa avrebbe fatto ma naturale ..l uomo vuole distruggere. .il bello e il buono con calunnie…e contro sensi .Dio questo non lo fa…ma solo il Diavolo…ed è presente sempre più forte ..lasciate stare quei luoghi dove ce ancora speranza…

  10. Medjugorje è il posto più bello del mondo !!!! La presenza quotidiana e costante di Maria è palpabile ! Chi partecipa ad una sola Adorazione Eucaristica non può non rimanere esterrefatto davanti a quella folla così numerosa adorante e silenziosa al tempo stesso !!!!! Lì c’è PROPRIO DIO VIVO E VERO e Maria la senti dolcemente e amorevolmente vicina !!!! Tutto il resto sono chiacchiere !!! La Chiesa è giusto che indaghi e prenda tutto il tempo che vuole per pronunciarsi !! Arriverà il sul Si ,perché la Verità vince sempre soprattutto quella Divina e noi cattolici saremo i più felici del mondo! Evviva Medjugorje !!!

  11. Non mi interessa quello che dicono sui giornali e alla tv …io ci sono stata a Mediugorye.. Ho visto la fede delle persone, la pace che esiste in questa terra santa e quello che mi ha lasciato dentro e’ una sensazione bellissima… la conversione di mia figlia… raccontino pure quello che vogliono ..io resto ferma nel mio pensiero e nessuno mai lo potra’ cambiare!!!!!

  12. ma cosa succede davvero a medugorije?
    andateci di persona, rimanete lì il tempo necessario per salire i monti delle apparizioni e della croce, assistere all’adorazione del martedì e del giovedì, partecipare alle sante messe e poi fare la coda ( con pazienza, il più delle volte!) per la confessione.
    allora avrete la risposta!

  13. Non preoccupiamoci….la Madonna sa quello che fa
    !!!
    Affidiamo a Lei la soluzione. Abbiamo visto anche Lourdes e Fatima poi….dunque fiducia e speranza….

  14. io sono stata a Medjugorje otto anni fa, sono stata molto colpita dalla moltitudine di persone presenti in quei giorni
    e ho ancora nel cuore questa Madonna a cui ho affidato la
    vita, molto provata, di mio marito. Io stessa ho avuto un enorme beneficio: ho smesso immediatamente di fumare anche se non ero una “fumatrice” e non mai più ripreso
    questo maledetto vizio.

  15. Sono stato a Medjiugorije due volte ed ho la netta senzazione che le apparizioni, ma soprattutto i messaggi (in gran parte inascoltati e per questo ripetitivi) della Madonna, siano autentici. Normalissima la prudenza della Chiesa che non ha alcuna fretta e comunque non credo che si pronuncerà finchè dureranno le apparizioni, cioè fino a quando i veggenti saranno in vita. Comunque per me tutto vero, provato anche dall’altissimo numero di conversioni, specie dei più scettici.

  16. Il tema è controverso. La Chiesa in senso stretto (i vertici “politici”) ufficialmente non riconosce le apparizioni ma nemmeno le smentisce. Invece la Chiesa in senso largo (comunità parrocchiali), dà ampio credito e lo testimonia con molteplici pellegrinaggi organizzati dalle varie Parrocchie. Io personalmente sono convinto che quando c’è del bene vero produce bene…cosa che Medjogore fa…creando positività nel Cristianesimo e “producendo” fede in Dio. Quindi io spero di poter andare prima o poi e vivere questa esperienza. Lo consiglio anche agli scettici. Credo sia intelligente vivere l’esperienza per poi farsene un’opinione vera.
    Il film non l’ho mai sentito. Che ci possa essere stata attenzione “politica” credo sia credibile come credibile potrebbero essere eventuali pressioni. Sicuramente chi ha le visioni è stato oggetto di tante visite specialistiche e da quello che so mai nessun medico/scienziato è riuscito a spiegare gli avvenimenti.

  17. O si è cattolici e si crede nell’INFALLIBILITA’ DEL PAPA oppure non si è cattolici e si crede ai pseudoveggenti. Sino ad ora la Chiesa (INFALLIBILITA’ DEL PAPA) NON ritiene veritiere le apparizioni. Non puoi servire 2 padroini…o servi Mammona o servi DIO…Tant’è

  18. Su Medjugirie, a parte il fatto che personalmente ci credo, agli atei e quelli che la mettono sul ridicolo dico solo questo: se fissero 100 o 1000 persone solo potrei avere dei dubbi ma quando parliamo di milioni di persone che vanno a Medjugorie costantemente, non si puo dire che sono falsi e bigotti.!! 100 fanno forse dubitare ma milioni no!! Oppure sono molioni di cretini creduloni il che e’ impossibile!!!

  19. Pur NON essendo stato a Medjugorje non vedo assolutamente nulla di male nel pregare la Madonna. E’ un luogo di preghiera e di raccoglimento interiore, non ci sono regimi o violenze di alcun tipo. Non riesco proprio a capire (o forse si) l’ accanimento di parte della chiesa di Roma su una vicenda che comunque esorta alla preghiera, al ravvedimento della persona …. ammesso e non concesso che fosse tutta un’ invenzione (ma per sesto senso non lo credo proprio) non vi è nulla di male a pregare la Vergine Maria. Il richiamo lo sento e credo che a breve ci andrò. A Medjugorje. Alla faccia del papa e dei preti. Saluti, JS.

  20. Sono stato una decina di volte assieme a mia moglie a Medjugorje e sempre sono stato colpito dall’atmosfera di sacro che vi aleggia. Quale credente,seppur dubbioso, invito a lasciare ai singoli visitatori le loro considerazioni.. Negli ultimi anni il commercio fatto anche da religiosi svilisce l’accoglienza.

  21. Desidero condividere quanto ho provato a Medjugorje. Il mio secondo pellegrinaggio è recente: il 1 novembre per la Festa di tutti i Santi e questa volta la grazia di portare con me una delle mie due figlie di 12 anni. A Medjugorje si percepisce costantemente la presenza della nostra Cara Mamma e questo è meraviglioso. Sono estremamente convinta che le apparizioni siano autentiche; la Madonna mi ha Donato degli importanti segni che mi portano a dire questo. Chi arriva a Medjugorje, arriva perché lei ha Chiamato. È un preziosissimo dono voluto dal Padre quello di far arrivare sulla terra sua madre per parlare ai suoi figli… Ringraziamo per questo, viviamo i suoi messaggi perché non sappiamo fino a quando le sarà permesso di stare ancora in mezzo a noi…

Rispondi a donatella baruffaldi Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *