Missione in codice in Laguna

Una missione in codice nelle acque della Laguna di Venezia. JSO2018 “Joint Small Operation 2018” assetti dell’Esercito Italiano, della Marina Militare, dell’Aeronautica Militare, dell’Arma dei Carabinieri e della Croce Rossa Italiana impegnati nell’evacuazione di civili dal territorio di uno stato estero, sprofondato in una situazione di profonda crisi e violenze sociali, tali da minacciare la sicurezza e l’incolumità di nostri connazionali presenti.

A scendere in campo per liberare gli italiani i Lagunari dell’Esercito, i fucilieri della Brigata Marina San Marco della Marina Militare, i fucilieri dell’Aria e i piloti del , tiratori scelti dell’Arma dei Carabinieri, squadre cinofile dell’Esercito e dell’Aeronautica, elicotteri delle Forze Armate e velivoli a pilotaggio remoto. Tutte le eccellenze della Difesa.

La Pagina Mancante di oggi è il racconto di un’esercitazione sulle acque di Venezia, una missione in cui vengono simulati scenari come quelli in cui le forze italiane si sono trovate di recente ad agire.

“La trasformazione in chiave interforze è un passaggio irrinunciabile per garantire una maggiore efficienza ed efficacia delle nostre Forze Armate. In questo contesto abbiamo anche verificato la capacità di proiezione dal mare che, negli attuali scenari di minacce multiformi provenienti da sud e da est – dal terrorismo ai traffici illeciti” ha commentato il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Claudio Graziano, che ha seguito, insieme al suo omologo austriaco, Generale Othmar Commenda, la missione JSO2018.

Sicurezza e difesa sono stati i temi affrontati da Generale durante il summit all’Arsenale.

“Di fronte alle nuove sfide alla sicurezza, alla loro complessità e caratteristiche, è necessaria – ha spiegato il generale Graziano nel corso del suo intervento – la consapevolezza di dover affrontare le crisi con un approccio globale e inclusivo. Nessun Paese sarà mai in grado di affrontare da solo, in maniera efficace, le imprevedibili crisi dei nostri tempi. Solo grazie al forte senso di appartenenza e solidarietà reciproca tra i Paesi della NATO e dell’Unione Europea si potranno contrastare ed affrontare con successo tali sfide”.

JSO2018 è quindi riuscita a scrivere La Pagina Mancante in materia di sicurezza e di collaborazione in scenari internazionali caratterizzati da forte instabilità e grande tensione.

Qui il video completo dell’esercitazione.

In collaborazione con Andrea Zambenedetti.

La redazione della Pagina Mancante
Alessandro Cracco
@alessandrcracco
Matteo Cappella
@mrcape1

3 risposte a “Missione in codice in Laguna

  1. si alle foto di questi personaggi. Cmq x chi esercità attivita e lavora per conto terzi deve avere di diritto il porto d”armi con annesso esercitazioni a sparo come i militari, se no ciò che viene rapinato dev”essere risarcityo daslla classe politica e non dai cittadini contribuenti,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *